1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
 
Camera di Commercio di Massa-Carrara
Per informazioni relative a quest'area rivolgersi a:

UFFICIO MARCHI E BREVETTI

Indirizzo:

Piazza 2 Giugno n.16
54033 Carrara (MS)

Telefono:
0585/764 226 - 225
Fax:
0585/776515

Email:

ufficio.brevetti@ms.camcom.it

Orari:
da lunedì a venerdì (9.00 - 12.00)
 

Contenuto della pagina

Brevetti, Modelli e Marchi

immagine marchi storici

Bando per agevolazioni alle imprese con marchi storici

Unioncamere realizza un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione dei marchi nazionali non estinti per mancato rinnovo o decadenza, la cui domanda di primo deposito presso l'UIBM sia antecedente il 01/01/1967 .

Tale intervento mira asostenere la capacità competitiva delle PMI attraverso il rilancio e la valorizzazione economica dei marchi che rappresentano un pezzo di storia del nostro Paese.

Le agevolazioni sono finalizzate all'acquisto di beni strumentali e di servizi specialistici esterni per favorire la valorizzazione produttiva e commerciale del marchio e dei prodotti/servizi ad esso correlati, nonché il rafforzamento del marchio, la sua estensione a livello comunitario e/o internazionale, l'ampliamento della sua protezione.

Le risorse disponibili ammontano complessivamente a € 4.500.000,00 (quattro milioni e cinquecentomila).

La versione integrale del Bando e la relativa documentazione per la presentazione delle domande sono disponibili sul sito http://www.marchistorici.it/P42A0C2S1/Bando-Imprese.htm

È possibile usufruire di un servizio di assistenza telefonica al numero 06-77713810attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11.00.

È inoltre a disposizione delle imprese un servizio di informazione gestito attraverso la casella info@marchistorici.it a cui è possibile inviare quesiti. Si richiede di indicare nella mail un referente e un recapito telefonico.

Il Form per l'assegnazione del numero di protocolloper la partecipazione al Bando sarà attivo a partire dalle ore 9.00 del 4 aprile 2017.

 
 

 

BREVETTI, MODELLI, MARCHI


Ufficio Marchi e Brevetti

Presso l'Ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio è possibile: depositare e rinnovare i brevetti per invenzione industriale, modelli di utilità industriale; registrare disegni o modelli; registrare e rinnovare i marchi d'impresa; trascrivere gli atti di modifica della titolarità del marchio; annotare le variazioni anagrafiche dei titolari di brevetti; presentare istanze di variazione, integrazione, rettifica relative a marchi e brevetti.

I diritti di proprietà industrialesi acquistano mediante brevettazione,registrazione o negli altri modi previsti dal Codice della proprietà industriale che disciplina l'intera materia. In particolare sono oggetto di

 - brevettazione
   le invenzioni, i modelli di utilità, le nuove varietà vegetali
- registrazione
   i marchi, i disegni e modelli, le topografie dei prodotti a semiconduttori.

I segni distintivi diversi dal marchio registrato, le informazioni aziendali riservate, le indicazioni geografiche e le denominazioni di origine sono invece protetti quando ricorrono i presupposti di legge. I diritti esclusivi che conferiscono la brevettazione e la registrazione sono rilasciatidall'UIBM- Ufficio Italiano Brevetti e Marchi,su domanda dell'interessato e previa verifica della sussistenza dei requisiti di legge.Il documento, che a seconda dei casi prende il nome di "brevetto" o "registrazione", è un atto amministrativo avente una duplice natura:
 - dichiarativa, perché presuppone la sussistenza di certi requisiti
 - costitutiva, in quanto conferisce nuovi diritti al titolare.


Cos'è un marchio
Il marchio è un "segno" usato per distinguere i propri prodotti/servizi da quelli della concorrenza. Rappresenta uno dei principali elementi dell'immagine dell'azienda e fornisce, agli occhi della clientela, garanzia di qualità e affidabilità. La protezione di un marchio può essere ottenuta anche solo attraverso l'uso. Tuttavia, è consigliabile registrare il marchio seguendo le istruzioni dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) in quanto, così facendo, si ottiene una maggiore protezione, soprattutto in caso di contestazioni o conflitti con altri soggetti. Un marchio registrato attribuisce diritti esclusivi che consentono di impedire l'uso non autorizzato, da parte di altre imprese, dello stesso marchio o di un marchio simile.


Cos'è un brevetto
Il brevetto è un formidabile strumento commerciale per le imprese, che consente loro:
 - di proteggere i propri investimenti in ricerca e innovazione, evitando che altri utilizzino gratuitamente il frutto di tali attività
 - di acquisire risorse economiche supplementari attraverso la gestione economica dei suoi diritti di uso.
Oggi il valore di molte aziende è costituito al 90% dai cosiddetti "intangible assets" , costituiti in maggior parte da diritti di proprietà industriale. Con la protezione brevettuale è possibile impedire ad altri di brevettare invenzioni identiche o simili e anche di violare i diritti d'uso (produzione e commercializzazione) oggetto del brevetto. Possedere un brevetto forte fornisce concrete possibilità di ottenere successo nelle azioni legali contro coloro che copiano l'invenzione protetta.
Possono costituire oggetto di brevetto:
 - le invenzioni industriali
 - i modelli di utilità
 - le nuove varietà vegetali.

Più propriamente si definisce  brevetto, il titolo per le invenzioni industriali e i modelli di utilità privativa, il titolo per le nuove varietà vegetali.

In alternativa alla brevettazione, un'impresa che intenda  proteggere unapropria invenzione, potrà:
 - renderla di pubblico dominio, attraverso una pubblicazione "difensiva", assicurandosi in questo modo che nessun altro possa  brevettarla
 - mantenere l'invenzione segreta, ricorrendo al segreto industriale, disciplinato dall'art. 98 del CPI, in base al quale costituiscono oggetto di tutela le informazioni aziendali e le esperienze tecnico-industriali, comprese quelle commerciali, soggette al legittimo controllo del detentore.

Tuttavia, è consigliabile registrare il brevetto seguendo le istruzioni dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM)

Che cos'è un disegno o un modello
Per disegno o modello s'intende l'aspetto dell'intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale e/o dei materiali del prodotto stesso e/o del suo ornamento. Per prodotto s'intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi, tra l'altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore.
Per prodotto complesso s'intende un prodotto formato da più componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio ed un nuovo montaggio del prodotto. Un disegno o modello aggiunge dunque valorea un determinato prodotto, lo rende più attraente agli occhi del consumatore e talvolta può rappresentare la principale ragione del suo successo. Ecco perché la protezione dei disegni e modelli dovrebbe sempre rappresentare un elemento chiave della strategia commerciale di ogni disegnatore o imprenditore.
E' possibile registrare un disegno o modello seguendole istruzioni dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM)


Brevetti, marchi e disegni industriali, dal 2 febbraio le nuove domande online

Da Lunedì 2 febbraio 2015 sarà possibile trasmettere, direttamente da casa, sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, le domande di brevetto, marchio e disegno industriale. La nuova modalità di deposito telematico consente di provvedere alla quantificazione e al pagamento delle tasse dovute tramite modello F24 e interagire rapidamente con l'Amministrazione. Il nuovo servizio, frutto della collaborazione tra la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e l'Agenzia delle
Entrate, permetterà a l'utenza un risparmio sia in termini di costi sia il miglioramento delle informazioni e quindi la possibilità di avere un aggiornamento della banca dati sui titoli di proprietà industriale in tempo reale.

 


L'eventuale deposito cartaceo presso la CCIAA che potrà continuare ad  essere realizzato esclusivamente seguendo le istruzioni del Ministero e su apposita modulistica, comporterà il pagamento dei Diritti di Segreteria alla CCIAA di Massa Carrara nella misura di €40,00 oppure €43,00 (in caso di rilascio di copia autentica) da effettuarsi tramite versamento su c/c postale 10033546.

 

 
 

incentivi perla valorizzazione economica dei brevetti
 

 
 
Voto

Non sono presenti commenti