1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
 
Camera di Commercio di Massa-Carrara

Contenuto della pagina

Artigiani, scultori, creativi ed imprese del marmo arredano la città. "Ristorando", la sinergia tra i ristoratori del centro di Carrara, la apparecchierà con menu a tema. Marmo e Cibo: eccolo qui il binomio che cattura i cinque sensi. Un incentivo in più per vivere Carrara ed il suo centro. E' l'effetto di Marmo Living, il progetto di animazione artistica, culturale ed enogastronomica promosso dal Comune di Carrara in collaborazione con i commercianti di Carrara in Vetrina per la direzione artistica di Emma Castè in programma da martedì 24 a domenica 29 marzo per le vie e piazze del centro storico. Immaginata come un percorso dentro il cuore della città, le installazioni, in tutto una trentina tra opere singole, blocchi, lastre lavorate e sculture, pezzi di arredo come lavabo e vasi fino ai gioielli da indossare e ai giocattoli, saranno dislocate tra Via Santa Maria, Piazza Duomo, Piazza delle Erbe, Via Loris Giorgi e Piazza Alberica. "Abbiamo raccolto e sostenuto un progetto interessante che - spiega Angelo Zubbani, Sindaco di Carrara - coinvolge le categorie che il centro storico lo abitano ogni giorno, convinti che sia la direzione giusta per attivare curiosità ed interesse da parte non solo della nostra comunità. Marmo Living è un bel tentativo di proporre contenuti immaginando il centro città come una grande casa da arredare. L'idea ci è piaciuta, soprattutto ci è piaciuta la volontà, il dinamismo e l'intraprendenza di artigiani, commercianti e ristoratori. Occorre lavorare insieme per il bene della nostra città".

Una trentina gli "autori" che popoleranno con le loro creazioni il centro storico a partire dalla grande poltrona Brau "scavata" naturalmente nel blocco che dominerà Piazza Alberica così come è sicuramente una lettura curiosa la "piramide di mortai" realizzata dal Museo Cava Fantiscritti e la tavola da surf di Massimo Vanelli, o ancora, i giocattoli di Verena Mayer - Tash e Silvia Scarigella. Sono solo una piccola parte delle letture artistiche da vedere. Non solo scultura, "Marmo Living" esalta la praticità del marmo che circonda la nostra vita e nei confronti del quale poniamo sempre meno attenzione arredando il centro per esempio con lavandini, conche e fontane. "Il fatto di vivere in un territorio che vive di marmo ci ha fatto perdere il contatto con la sua versatilità; lo viviamo come un elemento scontato quando invece convive con noi per gran parte della nostra vita, ed anche oltre. Con questo progetto - spiega Emma Castè, direttore artistico dell'evento - esaltiamo il marmo nel suo utilizzo anche quotidiano e normale. Ogni oggetto che arrederà il centro storico sarà lì per un preciso scopo: abbiamo immaginato, insieme agli artisti e commercianti, un evento dove gli elementi diventano piccole installazioni spontanee". Tornerà a poter essere ammirata anche la bellissima mostra "Di La Dà" presentata dall'amministrazione comunale alcuni anni fa e "rispolverata" per l'occasione. Importante il legame anche con Torano Notte e Giorno, la rassegna che si tiene ogni estate nel borgo dedicata quest'anno al tema del "Glamour" e che è diventata partener tecnico di Marmo Living. L'iniziativa è subito stata sostenuta anche dalla Camera di Commercio di Massa Carrara che ha concesso il suo patrocinio. "E' un bel progetto che ci proietta, a livello di contenuti e di keywords, verso l'Esposizione Universale di Milano a cui parteciperemo il prossimo maggio, per una settimana, proponendo proprio l'abbinamento tra marmo e cibo; - commenta Dino Sodini, Presidente Camera di Commercio di Massa Carrara - il marmo e le tante espressioni che lo caratterizzano sono un volano turistico dalle potenzialità ancora inespresse e proprio per questo dobbiamo investirci. Il marmo da solo probabolmente non basta, ma i contenitori per proporlo certo non ci mancano. Azioni ed iniziative come questa, ma penso anche a Marble Weekd, ai Salotti e tante altre belle attività, costituiscono l'humus attorno al quale dobbiamo costruire la nostra proposta turistica ed economica di rilancio del territorio".

Non solo spazi aperti, piazze e vicoli, anche le vetrine dei commercianti diventeranno dei luoghi espositivi ospitando piccoli oggetti in marmo, segnali di una sinergia che vuole ricordare a residenti e turisti la bellezza del centro storico di Carrara. Per informazioni ed aggiornamenti consultare la pagina ufficiale "Marmo di Carrara".

Ecco tutti i protagonisti: Claudio Morelli, Escom Srl, Marco Ambrosini, Massimo Vanelli, Ezio De Angeli, Simone e Andrea Dell'Amico, Cristina Carusi, Valta di Fabrizio Baratta, Cinzia Rossi, Stefano Graziano, Francesco Ricci, Andrea Pucci, Chiara Imperiali, Gian Carlo Pardini, Magti Italia Spa, Stefano Lanzardo, Verena Mayer - Tash, Silvia Scarigella, Museo Cave Fantiscritti, Laura Nerbi, Maria Gasparotti, Mattia Colli, Michele Monfroni, Moreno Rarri e Marmetto di Fossone.

Per maggiori info pagina facebook "Marmo di Carrara".
 

 
 
 
nclude TemplatesUSR-Site-include/AdminLink.txt}