1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
 
Camera di Commercio di Massa-Carrara
Per informazioni relative a quest'area rivolgersi a:

UFFICIO DIRITTO ANNUALE

Indirizzo:

Piazza 2 Giugno n.16
54033 Carrara (MS)

Telefono:0585/764 269-248
Fax:0585/764248

Email:
diritto.annuale@ms.camcom.it

Orari:
da lunedì a venerdì (8.30 - 12.15);
martedì e giovedì anche (15.00 - 16.00)
 

Contenuto della pagina

Rottamazione cartelle di pagamento esattoriali Equitalia

La rottamazione delle cartelle esattorialI di Equitalia è stata definita nel Decreto Legge fiscale n. 193/2016 collegato alla Legge di Bilancio e convertito definitivamente dal Senato lo scorso 24 novembre 2016.

Ecco le nuove regole previste dal Decreto Legge numero 193/2016 con tutte le date, le regole per il pagamento, la rateazione, i soggetti beneficiari della rottamazione cartelle Equitalia.

Ecco scadenza e termini previsti dal Decreto Legge 193/2016:
- dallo scorso 7 novembre 2016 è possibile fare domanda utilizzando l'apposito modulo DA1;
- entro il 28 febbraio 2017 Equitalia dovrà inviare ai contribuenti una informativa per comunicare eventuali carichi affidati all'ente di riscossione entro il 31 dicembre 2016 ma non ancora notificati al contribuente medesimo;
- entro il 21 aprile 2017
il contribuente potrà presentare la domanda di accesso agli sconti su sanzioni e interessi;
- Equitalia Servizi di riscossione comunicherà al contribuente entro il 15 giugno 2017 l'ammontare complessivo delle somme dovute e gli invierà i bollettini di pagamento;
- entro venerdì 15 dicembre 2017 dovrà essere versato almeno il 70% del debito e pagata la terza rata;
- entro settembre 2018 dovrà essere concluso il pagamento rateale.

Scadenza e tempi indicati sono fondamentali: il ritardo nella presentazione della domanda di adesione o del pagamento di una rate comporta l'automatica uscita dalla procedura agevolata (senza possibilità di ravvedimento).

A seguito della presentazione della domanda di adesione il nuovo Ente - Agenzia delle Entrate-Riscossione - dovrà bloccare ogni eventuale azione cautelare ed esecutiva, anche se già avviate.

Il ricalcolo della cartella Equitalia con sconti di sanzioni e interessi, in caso di rateazioni in corso dovrà tenere conto di quanto già versato dai contribuenti.
Di conseguenza, il contribuente che, per ipotesi, avesse già versato un importo - comprensivo di interessi e sanzioni originariamente calcolate - che copre per intero il debito d'imposta di partenza potrà vedersi totalmente rottamata la cartella.
Nella domanda ad Equitalia, anzi alla nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione, occorrerà indicare gli altri eventuali contenziosi in corso con l'impegno a rinunciarvi.
Equitalia comunicherà al contribuente quanto dovuto e l'eventuale scadenza se il versamento avverrà a rate.

Il contribuente potrà scegliere di pagare:
- in un' unica soluzione entro luglio 2017;
- fino a quattro rate secondo modalità e tempi previsti dall'apposita tabella del modello DA1;
- in cinque rate secondo modalità e tempi previsti dal modello DA1. In tutti i casi si potrà fruire di sconti totali su sanzioni e interessi.

L' ultima rata dovrà essere pagata entro settembre 2018 .
Le modalità di pagamento concesse saranno tre:
- i bollettini precompilati RAV allegati alla risposta fornita da Equitalia;
- domiciliazione bancaria;
- direttamente allo sportello Equitalia.

I soggetti beneficiari della rottamazione delle cartelle Equitalia con sconti sanzioni e interessi sono:
- debitori i cui ruoli sono stati iscritti nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2000 ed il 31 dicembre 2016;
- debitori che abbiano chiesto una dilazione di pagamento a condizione che abbiano versato le rate dovute dal 1° ottobre 2016 al 31 dicembre 2016;
- debitori decaduti dalla rateazione prima del 1° ottobre 2016.

Per ulteriori informazioni, consigliamo di rivolgersi agli sportelli Equitalia.

Voto

Non sono presenti commenti