Camera di Commercio di Massa-Carrara
 
 

MASSA: IMPRESE OTTIMISTE PER APPROVAZIONE REGOLAMENTO URBANISTICO, MESSE DA PARTE LE DIVISIONI

 

Le imprese in consiglio comunale. Partecipazione senza precedenti delle associazioni di categoria, guidate dalla Camera di Commercio di Massa-Carrara, che hanno preso parte, in qualità di uditori, alla prima delle sedute del consiglio comunale in programma mercoledì 9 gennaio a Palazzo Municipale.
Tra i temi all'ordine del giorno l'agognato via libera al regolamento urbanistico in stallo da un trentennio che in più occasioni l'ente camerale ha sollecitato per dare risposte all'economia e rimettere in moto economia, sviluppo ed occupazione. "Il percorso non sarà facile, e di questo ne siamo coscienti. - commenta Dino Sodini, Presidente dell'Ente Camerale - Vogliamo essere ottimisti e fiduciosi: auspichiamo un atto di grande responsabilità da parte di tutti. Riconosciamo l'impegno dei consiglieri che ora devono fare uno sforzo ulteriore accantonando le divisioni. L'obiettivo è troppo importante per tutta la comunità. Il regolamento urbanistico deve restare fuori dalle schermaglie politiche ed elettorali. Seguiamo da vicino l'iter e la discussione".
Per Sergio Chericoni, Presidente di Confartigianato "l'interesse generale è più grande di quello dei singoli partiti, della maggioranza e dell'opposizione. - commenta - Segnali positivi li abbiamo colti, come siamo consapevoli che dopo l'approvazione ci sarà molto lavoro da fare per migliorarlo. Ma da qualche parte dovremo pur partire. Serve unità, oggi più che mai e la politica deve dimostrare, oggi come mai prima, di fare gli interessi delle famiglie e delle imprese".

Per Enrico Mallegni, Presidente del Comitato di Massa di Cna "Il regolamento è una buona base su cui lavorare. Rinnovo il mio appello ai consiglieri e alla responsabilità". Sulla stessa onda Marco Lucetti di Ageparc: "Il regolamento è il filo conduttore della nostra economia non solo per l'edilizia ma anche per lo sviluppo turistico". In consiglio comunale c'era anche Marco Venturi di Confindustria: "Come imprenditore e cittadino resto stupito, da un lato, del fatto che non siano ancora state sistemate le carte e ci sia ancora poca chiarezza, dall'altro siamo tutti ben consapevoli che lo stallo sia il frutto di una lotta politica che spero venga risolta dando così il via libera all'approvazione. Senza gli strumenti questo è impossibile. Mi auguro che il regolamento non sia uno mezzo di ricatto della politica".
Per Adriano Rapaioli, Direttore di Confesercenti "lo chiedono le imprese, lo chiedono i cittadini. Questa empasse deve essere superata". Sodini fa notare un aspetto: "Le imprese non sono mai state compatte come in questa occasione. Ciascuna delle associazioni di categoria - conclude Sodini - ha messo da parte le attività sindacali nell'interesse generale. Hanno dato l'esempio e così dovrebbe fare la politica".

Per informazioni relative a quest'area rivolgersi a:

ISTITUTO DI STUDI E RICERCHE

Indirizzo:
Piazza 2 Giugno n.16
54033 Carrara (MS)

Telefono:0585/764272


Partita IVA: 01130340456
Codice Fiscale: 01130340456

E-mail:
azienda.speciale.isr@ms.camcom.it
PEC: azienda.speciale.isr@pec.it
 
CCIAA di Massa-Carrara
Via VII Luglio, 14 54033 Carrara (MS) - Tel: +39.0585.7641 - Fax: +39.0585.776515 - Email: info@ms.camcom.it
Partiva IVA 00382480457 - Codice Fiscale 82000110450

© CCIAA Massa-Carrara 2010. All rights reserved.